Juve-Real, torna dopo 4 anni una sfida che viene da lontano

Bianconeri e madridisti si ritrovano a Torino dopo quattro anni. E’ il settimo confronto diretto tra le due squadre con un bilancio in equilibrio: tre passaggi del turno per i bianconeri e due per il Real più un successo nella finale del ’98. L’ultima volta decise Zalayeta<br />

Juve-Real, sfida grandi firme. Un faccia a faccia che parte da lontano, che racconta anche un po’ di leggenda del calcio. La prima volta? Quarantasei anni fa, sempre al Comunale, adesso diventato stadio Olimpico. Il grande Real di Puskas e Di Stefano, reduce dalle cinque coppe dei Campioni consecutive vinte negli anni Cinquanta, affronta la Juve di Charles e Sivori il 14 febbraio 1962 e gli spagnoli passano a Torino per 1-0 con un gol di Alfredo Di Stefano al 79’. Per il Real sembra fatta, ma la Juve si riscatterà al ritorno vincendo proprio 1-0 al Bernabeu (gol di Sivori) e porterà le merengues alla bella di Parigi, dove però i madrileni imporranno la propria superiorità: 3-1, gol di Felo, pareggio del solito Sivori, poi Del Sol (futuro bianconero) e Tejada chiudono il discorso nella ripresa. Passano venticinque anni e la Juve ritrova il Real sempre in coppa Campioni, questa volta negli ottavi: si cominci al al Bernabeu e il Real di Camacho, Sanchez e Valdano passa con un gol del “Buitre” Butragueno al 20’. Nel ritorno a Torino, però, la squadra del Trap non riesce ad andare oltre il gol messo a segno da Cabrini nei primi minuti: si va ai supplementari, poi ai rigori: davanti a Tacconi e a Buyo sbagliano Hugo Sanchez e Brio, segnano Butragueno e Vignola, segna Valdano, ma sbaglia Manfredonia, poi segna ancora Juanito e fallisce anche Favero. La Juve è fuori un’altra volta. Stagione ’95-96, ancora Coppa Campioni, ancora quarti di finale.

Ma questa volta la musica cambia e porterà fortuna alla Juve di Lippi che poi vincerà la sua seconda coppa. A Madrid vince ancora il Real 1-0 (gol di Raul al 20’), ma a Torino Del Piero (17’) e Padovano (54’) ribaltano la situazione e la Juve questa volta avanza. I bianconeri ritrovano il Real due anni dopo in finale di Champions ad Amsterdam e il gol di Mijatovic al 67’ rende amara la serata al popolo bianconero. Per rivedere il Real a Torino bisogna invece attendere il 2002-03, questa volta l’incrocio è in semifinale, sempre di Champions. E per i bianconeri arriva la rivincita che li porterà alla finale di Manchester (persa col Milan). Andata a Madrid: 2-1 per i bianchi (Ronaldo al 23’, pareggio di Trezeguet al 45’, poi decide Roberto Carlos al 73’), ma nel ritorno al Delle Alpi si scatenano Trezeguet (12’), Del Piero (43’) e Nedved (73’) che rendono inutile il gol dell’ex Zidane all’89’, dopo che Buffon aveva neutralizzato un rigore di Figo. L’ultima sfida è di quattro anni fa, questa volta negli ottavi, e la spunta ancora la Signora che perde come al solito 1-0 l’andata al Bernabeu (Helguera al 31’), ma poi vince ai supplementari il ritorno: segna Trezeguet al 75’, decide Zalayeta al 116’. In totale, dunque, sei confronti, tre passaggi del turno a testa, compresa la finale vinta dagli spagnoli. Si riparte in equilibrio, ma questo è il primo confronto nella fase a gironi, e l’equilibrio potrebbe restare tale con la qualificazione per entrambi.