Juve-Roma nella notte di Cesena Spalletti: «Partita già decisiva»

Ranieri testa Tiago-Almiron e conferma Criscito in difesa

Una postilla nel contratto di Emerson, passato dai giallorossi ai bianconeri nel 2005 prima di emigrare a Madrid, prevedeva che Roma e Juventus giocassero tre amichevoli estive in tre anni consecutivi. La terza andrà in scena stasera a Cesena, un feudo dei tifosi bianconeri (ore 20,45, diretta su Raiuno, 7.500 i biglietti venduti in prevendita).
Il tecnico bianconero Ranieri minimizza la sfida, parlando di «lavori in corso». Molti gli assenti in casa Juve, soprattutto in difesa, dove Criscito sarà confermato nei panni di centrale accanto ad Andrade come nella prima sfida con il Napoli nel «Birra Moretti» di mercoledì scorso. Ranieri insisterà anche sulla coppia di centrocampo Tiago-Almiron, nonostante al momento appaiano difficilmente compatibili tatticamente. L’allenatore della Juventus è ottimista sulla vicenda Del Piero: «Sono le solite scaramucce contrattuali, Alex è una bandiera che sventolerà in alto ancora per molto». Il numero dieci bianconero è stato protagonista al San Paolo e anche stasera vuole dare il suo contributo.
La Roma non gioca al Manuzzi dal ’96 (sconfitta per 3-1 con il Cesena in Coppa Italia) e dopo i test tedeschi e inglesi affronta la prima big del nostro campionato. «È un test già decisivo per tanti motivi - dice il tecnico giallorosso Spalletti -. Intanto è l’ultima amichevole prima di una partita ufficiale e poi tutti gli incontri con squadre di livello hanno per me qualcosa di particolare, ancor di più se l’avversario si chiama Juventus». Spalletti ha definito «difficile» il recupero di Pizarro, Ferrari e Mancini, mentre restano in forse Perrotta e De Rossi. E a otto giorni dalla finale di Supercoppa con l’Inter, l’allenatore della Roma giudica i nerazzurri. «Secondo me, la squadra di Mancini è migliorata ulteriormente, è la più forte del campionato».
E proprio l’Inter affronta una trasferta lampo in Olanda. Partenza al mattino, rientro la sera dopo l’amichevole ad Alkmaar contro l’Az (ore 18, diretta su Inter Channel) che ha acquistato da pochi giorni l’attaccante dell’Italia Under 21 Graziano Pellè. Nuovo test per il francese Vieira, che nel mini-match del triangolare di Napoli contro i partenopei ha dimostrato di aver quasi completato il recupero dall’infortunio al ginocchio destro.