La Juventus chiude per Milito Real, ultimo assalto a Chivu

Mijatovic a Roma per il romeno: secondo «Marca» accordo fatto ma l’Inter è tranquilla

L’Inter non molla la presa: dopo l’arrivo di Suazo in via Durini aspettano Chivu. Ma ieri il Real Madrid ha tentato l’ultimo assalto: il dg Predrag Mijatovic è infatti giunto in serata a Roma insieme al mediatore Ernesto Bronzetti per provare a strappare il difensore ai nerazzurri. Il dirigente madridista porta con sé un’offerta di 16 milioni di euro. Secondo l’edizione on line del quotidiano spagnolo «As», la soluzione Real sarebbe addirittura la preferita dal giocatore e dalla società giallorossa ma nella notte si è scatenato anche il sito di «Marca», secondo cui il difensore avrebbe già raggiunto un accordo di massima con il Real, che sul piatto, per battere l’offerta interista, potrebbe mettere Cannavaro, Cassano o Cicinho. Uno dei rappresentanti del romeno, Victor Becali, aveva del resto lasciato aperte le porte al club di Ramon Calderon. «A chi non piacerebbe giocare nel Real Madrid? È chiaro che Chivu sarebbe contento di questa soluzione. Comunque la conclusione della trattativa è imminente. Credo che tutto si risolverà tra oggi e domani. Chivu andrà alla squadra che gli offrirà un contratto più lungo e più ricco». Il club nerazzurro non sembra però preoccupato (con la Roma le cifre dell’affare sono già ben definite). E c’è l’assenso del Chievo per la cessione di Obinna alla Roma: i veronesi sono infatti proprietari del cartellino del nigeriano, giocatore gradito a Luciano Spalletti. Obinna era stato «parcheggiato» due anni fa alla società di Campedelli in quanto extracomunitario ed era poi stato ceduto ai veronesi col patto però di poterlo utilizzare dai nerazzurri come merce di scambio.
E un interista campione del mondo, sulla scia dell’altro «mondiale» Toni, ha scelto un palcoscenico straniero per il prossimo quadriennio. Fabio Grosso, preso un anno fa dal Palermo per 6 milioni più il giovane Dellafiore, s’è infatti accordato col Lione, il club che da sei anni conquista il titolo francese. Manca solo la firma, ma la quasi definizione della trattativa è stata data dallo stesso presidente dell’Olympique Lione, Jean Michel Aulas che, dopo aver ceduto Eric Abidal al Barcellona, ha bisogno di un esterno sinistro all’altezza. «La trattativa con il Paris Saint Germain per avere Sylvain Armand è difficile - ha dichiarato il patron del club francese - abbiamo dunque preso contatti con Grosso che ha voglia di venire da noi». Ovviamente sono stati presi anche i dovuti contatti con l’Inter e con Marco Branca che ha accettato l’offerta del Lione: 8 milioni in contanti per Grosso che nella stagione postmondiale in nerazzurro non era mai riuscito a imporsi, giocando poco (e spesso male) e deludendo le aspettative. L’Inter ha invece smentito la trattativa con l’Atletico Madrid per Fernando Torres: il giocatore ha firmato col Liverpool (che ha preso anche Quaresma dal Porto) per l’ingaggio stratosferico di 7,6 milioni netti a stagione (e 27 all’Atletico).
La Juventus invece, oltre a lasciare la punta Rolando Bianchi al Napoli, sta per chiudere l’acquisto del difensore argentino del Saragozza Gabriel Milito: Secco e Blanc sono a Madrid per incontrare i dirigenti del club spagnolo e concludere l’accordo. L’alternativa, secondo le ultime voci spagnole, sarebbe Cannavaro.\