Juventus regina del listino

Giornata ancora positiva per Piazza Affari. Con un nuovo rialzo in media dello 0,7% l’indice ufficiale della Borsa italiana resta al primo posto nella crescita del mercato nel 2006, rispetto alle altre piazze europee, con una performance che si avvicina al 10%. Il miglioramento delle quotazioni è sostenuto da forti scambi e anche ieri si è raggiunto un nuovo top, indicato in 6,6 miliardi di euro come controvalore. Sempre in primo piano i titoli bancari, di cui si tengono le assemblee in questi giorni, con Banca Intesa in rialzo di oltre il 2%, nonostante il «no» alle ipotesi di fusione con Capitalia. In tensione il gruppo Fiat, con il titolo del Lingotto che ha guadagnato il 3,4%, giungendo poco al disotto di quota 11 euro. La performance di Fiat ha spinto al rialzo le holding del gruppo, con Ifi risparmio in crescita del 3% e Ifil dell’1,2%. Nuovo balzo di Juve che guadagna intorno all’11%. Poco mossi i titoli dell’energia, nonostante le impennata nel prezzo del greggio. Nei titoli a limitato flottante crescono Cir e Cofide; nuovo exploit di Geox (più 6,8%), mentre perde quota Viaggi del Ventaglio, che arretra di quasi il 6 per cento.