Köhler annuncia elezioni anticipate il 18 settembre

Il presidente tedesco Horst Köhler ha deciso di sciogliere il Bundestag (la Camera bassa tedesca) e ha convocato le elezioni anticipate, che si terranno il prossimo 18 settembre. In un breve intervento televisivo di ieri sera, il presidente Köhler ha motivato la sua decisione con la necessità di dare al Paese un governo che possa contare su una solida maggioranza al Bundestag. «Il nostro Paese ha davanti grandi sfide - ha dichiarato -, milioni di persone sono senza lavoro, molti di essi da anni. In questa situazione il governo non può fare affidamento sull’appoggio di una maggioranza affidabile». Con il suo comunicato Köhler ha così accolto la richiesta del cancelliere Schröder, che il 1° luglio scorso, dopo la sfiducia ottenuta al Bundestag, si era subito recato dal presidente con la richiesta di scioglimento del Parlamento ed elezioni anticipate.