Kabul, raid aereo contro scuola coranica: morti 7 bambini

Nel corso dell'operazione alcuni militanti di Al Qaeda sono morti, mentre due sono stati arrestati. Proseguono le offensive Usa all'interno delle zone del Paese ancora nelle mani dei talebani

Kabul - Sette bambini hanno perso la vita nel Sud Est dell’Afghanistan nel corso di un raid aereo statunitense che ha colpito una scuola coranica. Secondo l’intelligence, nella “madrassa” si nascondevano alcuni combattenti di Al Qaeda. L’operazione, che si è svolta domenica sera nella provincia di Paktika, al confine con il Pakistan, ha causato oltre alla morte dei sette bambini, anche l’uccisione di alcuni militanti e l’arresto di altri due. Mentre il bombardamento di una moschea vicina alla madrassa ha provocato soltanto “danni leggeri” alla struttura. Sempre secondo la coalizione, infatti, i militanti qaedisti sono soliti usare le scuole e le moschee per proteggersi. Negli ultimi mesi l’offensiva americana ha più volte sbagliato bersaglio: a fine aprile una cinquantina di civili sono stati uccisi nell'ovest dell'Afghanistan da bombardamenti Usa che avevano come obiettivo i Talebani. Fonti militari americane hanno annunciato che le forze della coalizione guidate dagli Stati Uniti hanno ucciso decine di insorti in una "lunga battaglia" nel sud dell'Afghanistan.