Kakà prima rete del 2007, Gattuso super

MESSINA
7,5 PAOLETTI. Evita al Messina l’umiliante goleada. Almeno 4 le parate decisive.
5 LAVECCHIA. Senza protezione cede la sua corsia al Milan.
5,5 ZANCHI. Cerca di salvarsi con le pedate, rischia un ko.
6 IULIANO. Tenta la fortuna su qualche mischia (dal 42’ st MORELLO s.v.).
6 GIALLOMBARDO. Sta sulle sue e non concede granché al rivale.
5 PESTRIN. Davanti alla difesa non difende un bel niente (dal 28’ st CORDOVA 5. Non aggiunge sostanza a una squadra morta).
5 ALVAREZ. Promette bene poi si lascia imbottigliare da Favalli.
5 DE VEZZE. Prende un giallo e decide di diventare buono.
6 D’AVERSA. Se la prende per la sostituzione (dall’11’ st FLOCCARI 5).
6.5 MASIELLO. Vivace nel primo tempo, s’infiamma nel finale.
4.5 RIGANÒ. Si vede solo nelle proteste, eccessive.
All. GIORDANO 5. Contestato dai suoi ultrà per una vecchia polemica.
MILAN
6 DIDA. Ordinario pomeriggio, con qualche bella presa al volo.
6 CAFU. Spinge e sbuffa come una vecchia littorina sul binario.
6.5 BONERA. Sicuro quanto basta per mostrarsi all’altezza dei veterani assenti.
6.5 KALADZE. Una sola ombra, sull’uno-due finale del Messina. Poi molte luci e una condizione che cresce.
7.5 FAVALLI. Secondo gol consecutivo in campionato, chiusure eccellenti sul cliente Alvarez e promettente forma fisica (dal 44’ st JANKULOVSKI sv).
7 GATTUSO. È la coscienza critica del gruppo: a un certo punto manda a quel paese Ronaldo. Lavora per 10, corre per tutti e riconquista almeno cinquanta palloni.
6.5 PIRLO. Senza controllori alle caviglie, cresce di condizione e anche di fiato. Promette un risveglio primaverile (dal 42’ st AMBROSINI sv)
6.5 GOURCUFF. Sfiora il gol che sarebbe il sigillo a una buona gara. L’assist del 2 a 0 è niente male. Giocare lo aiuta a crescere.
7 KAKÀ. Primo gol datato 2007 in campionato aggiunto ad altre perle di giocate, duetti con Ronaldo e assist che farebbero la felicità di chiunque.
6.5 RONALDO. Ha pause incredibili, sembra impegnato in un pic-nic, poi s’accende all’improvviso e sono schegge di calcio spettacolo con un gol che è un inno alla gioia.
5 GILARDINO. Sbaglia un gol facile facile per eccesso di tensione. Gli diano una tisana prima di mandarlo in campo (dal 32’ st SERGINHO sv).
All. ANCELOTTI 7. Al turn-over, quasi perfetto, manca solo il turno di riposo per Kakà e Gattuso.
Arbitro: ROSETTI 5. Eccessivo in tutto: nel numero dei gialli e negli atteggiamenti da dittatorello.