Kakà sarà veramente ceduto al Real Madrid?

Quando, ai tempi di Calderon presidente del Real, partì l'offensiva nei confronti del Milan e di Kakà, la reazione di Adriano Galliani fu rabbiosa. Minaccia di denunciare il club alla Fifa, risposte velenose, smentite categoriche. Questa volta zero reazioni. E non solo perché sul trono di presidente del club sta per salire Florentino Perez, amico di antica data. Vuol dire che c'è una predisposizione di fondo all'operazione. Il cambio di strategia complessiva, già registrato a gennaio con la trattativa aperta col Manchester City, è confermato da un altro episodio: Gourcuff. Fino a qualche mese, il Milan tifava perché i francesi riscattassero, a 15 milioni, il giocatore che viene considerato un doppione di Kakà. All'improvviso, e con evidente ritardo, ha tentato di recuperarlo. Kakà si è fatto da parte: per lui deciderà il club. La risposta allora è: sì al 90%