Kalac è una statua e Maldini si fa derubare da Alex

5 KALAC. Statico in più di una circostanza.
5 BONERA. La giocata che non ti aspetti: freddo in prossimità dell'area di rigore altrui, regala a Inzaghi una palla solo da spingere in rete. Si fa poi cacciare dopo venti minuti della ripresa per un brutto fallo su Sissoko: colpevole.
5 SIMIC. Nel 2008, prima di ieri, aveva all'attivo una sola presenza e per di più in Coppa Italia, contro il Catania. Tolto dalla soffitta per disperazione (24 minuti in tutto il campionato), deve ricorrere a qualche durezza.
5,5 MALDINI. Incrocia spesso Del Piero in un duello tra monumenti: proprio dal capitano bianconero si fa rubare il pallone che permette alla Juve di trovare il 2-2.
5 FAVALLI. Camoranesi lo porta a spasso più volte, si arrangia con il mestiere.
5 GATTUSO. La gamba c'è, al solito. E sfiora anche il gol sul finire del primo tempo (38' st GILARDINO sv).
6 PIRLO. Celebra a Torino la sua gara ufficiale numero 300 in maglia rossonera, la impreziosisce con il solito ordine e un ricamo sull'azione del 2-1 (43' st BROCCHI sv).
6 AMBROSINI. Ha un brutto cliente in Sissoko e infatti si becca il giallo.
7 KAKÀ. Il primo gol di Inzaghi è tutto suo: infatti i compagni lasciano che Pippo si sfoghi sotto la curva e corrono ad abbracciare il brasiliano con la faccia da bravo ragazzo. Che poi si fa vedere anche al tiro, saggiando i riflessi di Buffon.
6,5 SEEDORF. Galleggia tra le linee, quasi segna sbagliando un cross: dall'angolo susseguente, parte l'azione del 2-1 rossonero.
7,5 INZAGHI. Prima di ieri, non aveva mai segnato a Torino contro la Juve che fu sua. Realizza due dei suoi classici golletti, da due metri o poco più: il solito cobra che, con la maglia rossonera, timbra il cartellino per la 94esima volta (24' st CAFU 6: spinge quando può).
6 ANCELOTTI. Si mangia i suoi quando capisce che il ritmo cala. Ma se il Milan non andrà in Champions, la colpa non sarà certo della partita di ieri.
6,5 ROCCHI. Attento, usa il giallo con parsimonia da una parte e dall'altra. Ineccepibile il rosso a Bonera.