Kaladze pilastro Pellissier gran gol

MILAN
5.5 DIDA. Il gol non c’entra, c’entra tutto il resto, qualche incertezza e una parata a terra in stile pallavolo. Cambi sport, torni al calcio.
5.5 CAFU. Lo stanno scaldando per il Barcellona e Ronaldinho. Si fa prendere il tempo da Pellissier, si concede qualche libertà, migliora alla fine. dal 39’ st SIMIC sv. Serviva lamentarsi in pubblico.
7 NESTA. Il suo primo gol stagionale ha valore progandistico, altri interventi disarmano il Chievo, per sicurezza commette qualche sbavatura.
7.5 KALADZE. E’ un pilastro di cemento armato, regge a ogni scossone, recupera alla grande, vince i duelli decisivi: sta studiando da Baresi.
6.5 SERGINHO. A furia di martellare apre un varco nel fianco del Chievo dove si realizzano i maggiori pericoli per la difesa veronese.
6.5 GATTUSO. Primo tempo colmo di errori, secondo pieno di insospettate risorse fisiche messe al servizio della patria.
5 PIRLO. Forse è il caso di prendere atto del suo stato critico: non ne azzecca una, perde palloni vitali e quando c’è il rigore si tira da parte. dal 34’ st VOGEL sv.
6.5 SEEDORF. Ha lo specchio in mano, si guarda e si riflette come fanno le prime donne, cerca solo giocate spettacolari che fanno bene al Milan.
7 KAKA’. Prima tripletta in rossonero, si sblocca nel secondo tempo e fa i conti con un Fontana quasi insuperabile.
6.5 INZAGHI. Vivo, vitale, letale: spalanca la porta a Kakà e per la sua presenza nei pressi Malagò provoca il rigore. dal 38’ st RUI COSTA sv.
6.5 GILARDINO . Timbra una traversa, gioca da sponda in modo divino, scodella un assist per Inzaghi e alla fine si merita un sincero applauso.
All. ANCELOTTI 6. Sostituzioni in ritardo, affronti la spina Pirlo.
CHIEVO VERONA
6.5 FONTANA. Nella ripresa toglie dalla porta almeno altri 3-4 gol.
5 MALAGO’ . Suggerisce il gol di Pellissier, provoca un rigore doc.
5.5 MANDELLI. Cede di schianto nella ripresa con tutta la squadra.
5 LANNA. Perde un contrasto con Kakà che prelude all’1 a 1 di Nesta.
6 SEMIOLI. Per un tempo tiene Serginho e tutto il Milan in ansia.
5.5 BRIGHI. Dura anche lui meno di un’ora: poi si fa imbottigliare.
6 FRANCESCHINI. Ha gioventù e corsa, si arrende alla fine.
5 GEMITI. Discutibile utilità, scelta singolare. Dal 28’ st ZANCHETTA sv. Entra e si infortuna.
6 PELLISSIER. Un gol capolavoro, poi mette alla prova Nesta e Kaladze che devono montargli una guardia spietata. Dal 22’ st TIRIBOCCHI sv. Mai vista.
5 AMAURI. Per una scarpata, incassa l’intemerata di Kaladze.
All. PILLON 5. Non vede neanche il rigore in tv, dategli gli occhiali, per favore.
Arbitro BERTINI 6. Ignora un rigore su Kakà.