Kansas City, sparatoria in un centro commerciale: 4 morti

Kansas City - Sono quattro le vittime della folle sparatoria avvenuta ieri in un centro commerciale di Kansas City. L'ennesimo fatto di sangue che scuote gli Stati Uniti a pochi giorni di distanza dalla strage degli studenti al Virginia Tech. La polizia ha così ricostruito la vicenda. Una pattuglia è andata in una casa abitata da una donna anziana che i parenti non vedevano da giorni. L’hanno trovata morta e hanno notato che la sua automobile era scomparsa. Il veicolo è stato in seguito avvistato da un agente di polizia che ha costretto il conducente a fermarsi. L’uomo al volante ha reagito sparando a un braccio dell’agente, che non è in pericolo di vita. Il killer è fuggito e l’auto è stata di nuovo avvistata, stavolta nel parcheggio di un centro commerciale. Vistosi scoperto, l’uomo ha cominciato a sparare nel parcheggio uccidendo due persone. Poi è entrato nel centro commerciale e ha ripreso a sparare ferendo altre due persone prima di essere abbattuto dai poliziotti accorsi sul posto.