Kanye West: "Bill Cosby è innocente". Scoppia la polemica

Kanye West riaccende la polemica sui presunti casi di stupro di cui è accusato Bill Cosby. Secondo il rapper americano, l'attore sarebbe innocente

Sono bastate solo tre parole a Kanye West per riaccendere le polemiche attorno alle accuse di abuso sessuale avanzate da decine di donne nei confronti dell'attore Bill Cosby.

A scatenare l'indignazione dei social è stato appunto un semplice tweet del rapper americano, dove sostiene candidamente che lo stesso Cosby sarebbe in realtà innocente. Com'era prevedibile, i pochi caratteri battuti sulla tastiera da West hanno fatto in poco tempo il giro del mondo, suscitando rabbia e polemiche tra gli utenti del social network. Tra i molti commenti che sono fioccati in risposta al tweet, non mancano infatti messaggi di disappunto nei confronti del rapper, mentre avanza l'ipotesi che si tratti di una (pessima) uscita per attirare l'attenzione dei media.

Famoso in Italia soprattutto per essere stato il protagonista della serie televisiva “I Robinson”, Bill Cosby - oggi settantottenne - è stato recentemente accusato di presunti abusi sessuali da oltre 50 donne, tra cui alcune ex colleghe dell'attore e comico. In alcuni casi, sostengono alcune di queste ultime, prima dello stupro Cosby avrebbe drogato le sue presunte vittime.

Tuttavia, nonostante le molte testimonianze, considerando che i fatti di cui viene accusato Cosby sarebbero stati compiuti tra il 1980 e il 1990, fino al dicembre del 2015 non si era arrivati a una vera e propria incriminazione per l'attore. Proprio allora, infatti, Cosby è stato accusato formalmente di violenze sessuali e arrestato per un episodio che si sarebbe consumato nel 2004 nella contea di Montgomery, Pennsylvania.