Tra Karzai e Musharraf intesa contro il terrorismo

I presidenti afghano e pachistano decidono una strategia comune

da Ankara

Sembrano appianati, almeno ufficialmente, i contrasti tra Pervez Musharraf e Hamid Karzai sulla strategia per neutralizzare la guerriglia talebana. Nel corso di un incontro ad Ankara, i presidenti di Pakistan e Afghanistan hanno raggiunto un’intesa per lottare contro il terrorismo e negare nei due Paesi rifugio, addestramento e finanziamento ai combattenti.
Incontratisi grazie alle autorità turche, Musharraf e Karzai hanno diffuso una nota comune sulla lotta al terrorismo dopo il colloquio al palazzo presidenziale turco. «I due presidenti hanno concordato di negare rifugio, addestramento e finanziamento ai terroristi e a elementi coinvolti in attività sovversive e anti-statali nei rispettivi Paesi e di avviare un’azione immediata a tal riguardo su specifici scambi di intelligence», il testo del comunicato congiunto letto dai due leader. Karzai e Musharraf hanno ribadito l’impegno a sostenere la moderazione e combattere tutte le forme di «estremismo e terrorismo attraverso azioni coordinate».
La dichiarazione è stata diffusa dopo che i due presidenti - insieme con quello turco Ahmet Necdet Sezer in piedi tra di loro - si sono stretti la mano e hanno posato per le telecamere insieme con il primo ministro Recep Tayyip Erdogan. Karzai e Musharraf non hanno risposto ad alcuna domanda della stampa.