Karzai scampa a un attentato dei talebani

da Kabul

Il presidente afgano Hamid Karzai è scampato a un attacco della guerriglia talebana mentre stava partecipando a una manifestazione pubblica nella provincia centrale di Ghazni. Una raffica di razzi ha colpito non distante dall’edificio scolastico dove Karzai, insieme ad alcuni ministri, stava illustrando i progetti del governo per la costruzione di infrastrutture e ospedali a una folla di residenti, dignitari e leader tribali riuniti all’aperto nel cortile.
L’attentato rivendicato dal portavoce talebano Qari Yousef Ahmadi ha mancato l’obiettivo: non ci sono state vittime. «Abbiamo sentito i colpi, ma erano lontani dal luogo dell’incontro - ha detto il governatore della provincia -. Nessuno è andato in panico e il presidente ha continuato il suo intervento senza interruzioni». Karzai è poi rientrato, come da programma, in elicottero nella capitale Kabul. I testimoni hanno riferito dello scoppio di quattro, sei razzi al massimo, mentre i talebani sostengono di averne sparati 12.