Kate Middleton è incinta? Un tabloid Usa ci scommette

<em>In Touch</em>, magazine di oltre oceano, ripropone lo scoop relativo alla gravidanza della duchessa. Il motivo? La costruzione di tre nursery a Kensington Palace

Ci risiamo. A sentire i tabloid, Kate Middleton è "di nuovo" incinta. La giovane sposina del principe William, duchessa di Cambridge, continua a impegnare i tabloid d'Oltremanica e a poca distanza dall'ultimo "baby-scoop", che poi si era rivelato una bufala, a dire che Kate è in dolce attesa ci pensa il magazine statunitense In Touch.

Ma alle illazioni devono seguire le prove di ciò che si dice e se il Daily Mail aveva parlato della possibilità di un erede solo perché Kate sembrava astenersi dagli alcolici in modo un po' troppo evidente, ribadendo lo scoop quando si era rifiutata di assaggiare un burro di arachidi, alimento scongliato alle donne incinte, ora In Touch mette in campo qualche indizio forse un po' più credibile, anche se di certo non definitivo, vista soprattutto la ritrosia della casa reale, che non commenta lo scoop. Ma non lo smentisce neppure.

A dare un minimo di credibilità allo "scoop" la fonte, la stessa che aveva rivelato alla stampa la meta della real luna di miele e il regalo che la Regina Elisabetta aveva fatto a Kate. Secondo la stessa gola profonda la Duchessa sarebbe incinta di sei settimane. E In Touch non perde tempo, iniziando subito il totonome. Secondo il magazine i duchi avrebbero dato il via libera alla costruzione di tre nursery all'interno della loro nuova casa di Kensington Palace, ma i portavoce negano tutto. "Non confermiamo nè smentiamo mai queste voci. È il milionesimo rumour di una gravidanza che sentiamo. Se fosse vero, lo leggereste in un nostro comunicato, non su un tabloid di oltre-atlantico", dicono, probabilmente a ragione.

Secondo il magazine "ancor prima di sposarsi era chiaro a entrambi che avere un figlio era la loro priorità numero 1". Il desiderio dei due sarebbe quello di avere una femminuccia, un desiderio che non crea neppure problemi per la successione, dato che una modifica alla legge salica, che sanciva il primato degli eredi maschile sulle pretese al trono, approvata di fresco, permetterebbe alla piccola di competere alla pari nella linea di successione.