Kate Moss in clinica per disintossicarsi

La top model, sorpresa mentre sniffava cocaina, è stata cacciata anche da Chanel

da Londra

Dopo lo scandalo la penitenza: Kate Moss è entrata ieri in un centro specializzato per disintossicarsi dalla cocaina. Il nome della clinica e la sua località sono ignote. Si sa solo che la top model attualmente è all’estero e resterà fuori dal Regno Unito per almeno un paio di settimane.
La carriera e la vita della Moss hanno subito un forte contraccolpo dopo la pubblicazione una decina di giorni fa sul tabloid britannico Daily Mirror di foto che la ritraevano mentre tagliava e sniffava, con il piglio della consumatrice abituale, diverse strisce di «neve».
Lo scandalo è montato ulteriormente dopo rivelazioni su presunte orge lesbiche e party a base di sesso, droga e rock ’n’roll nella tenuta della modella nel Gloucestershire. Le rivelazioni sono costate alla Moss la perdita di tre proficui contratti con H&M, Chanel e Burberry.
Qualche giorno fa, la modella aveva chiesto pubblicamente scusa in un comunicato diffuso per suo conto dall’agenzia di moda Storm, assumendosi «piena responsabilità per le sue azioni» e anticipando che avrebbe preso dei provvedimenti per risolvere i suoi «problemi personali».
«Voglio chiedere scusa a tutte le persone che ho deluso. Sto cercando di essere positiva e l’aiuto e l’affetto che ho ricevuto sono inestimabili», ha scritto la bionda Moss.