Kate Moss, dichiarazione choc: "E' bello essere pelle e ossa"

La modella inglese sconvolge l'opinione pubblica: "Non c'è nulla di meglio che essere pelle e ossa". Gli attivisti contro la "taglia zero": "Parole irresponsabili" 

Londra - Dopo tante reclame per griffe internazionali ora Kate Moss fa anche uno spot per l'anoressia. Volontario. Ed è subito bufera. "Non c’è nulla meglio che esser pelle e ossa": quello che Kate Moss ha rivelato essere uno dei suoi motti ha scatenato l’indignazione degli attivisti contro la "taglia zero" delle modelle. La dichiarazione -estratta da una delle rare interviste della regina delle passerelle- è stata giudicata un incitamento all’anoressia.

Spot per l'anoressia "Ci sono 1,1 milioni di persone con disturbi alimentari solo nel nostro Paese, e le parole di Kate Moss sono destinate a provocare problemi ad altri", ha detto al Sun Katie Green, un’ex modella che ha aderito alla campagna "Dì no alla taglia zero". "Sono parole scioccanti ed irresponsabili".