Kathleen Ferrier commuove

«I più grandi avvenimenti della mia vita - scrisse Bruno Walter - sono stati la conoscenza di Kathleen Ferrier e quella di Gustav Mahler in questo ordine». La prematura morte del contralto (1912-1953) fu un lutto nazionale in Inghilterra. Per fortuna rimangono documenti eccezionali come il suo Mahler (Kindertotenlieder) con il prediletto allievo, Bruno Walter. Un binomio ineguagliabile. Unico come l’Orfeo di Gluck, live da Amsterdam, il cui canto sublime non rimandò la sua crudele morte.