Kaufmann, tenore fuoriclasse

Questa magnifica edizione del capolavoro di Francesco Cilea, Adriana Lecouvreur, dovrebbe essere intitolata Maurizio di Sassonia. Non per demerito dell’avvenente soprano Angela Gheorghiu o dell’eccellente cast, ma perché Jonas Kaufmann è il più completo Maurizio mai sentito, attore e cantante fuoriclasse. «Rivoluzionaria» la regia di David McVicar, rispettosa e aderente al testo, curata come la direzione di Mark Elder. A Londra (Covent Garden) fanno le cose a dovere: meditiamo.