Kavakos suona alla Scala Auditorium per Gandolfi

Valeria Pedemonte

Oggi. Alla Scala, la Filarmonica, diretta da Dmitrij Kitajenko, con il violinista Leonidas Kavakos, esegue musiche di Sibelius e Ciaikovskij.
Domani. Al Museo Diocesano, ore 21, il Coro “Musica Laudantes” diretto da Riccardo Doni, esegue in prima esecuzione moderna, la Pastorale di Ardemanio.
Mercoledì. In Conservatorio, alle 21 sono sul palco l’Orchestra Filarmonica di Roma, con il violinista Uto Ughi. In programma composizioni di Boccherini, Mozart, Bizet/Sarasate.
Giovedì. Al Dal Verme, alle 21, l’Orchestra dei Pomeriggi Musicali diretta da Daniele Callegari, con Luca Ranieri (viola) e Angelo Teora (clarinetto), propone musiche di Prokofiev, Bruck, Mendelssohn-Bartoldy.
Venerdì. Al Teatro Carcano, alle 20.45, va in scena l’operetta Il Paese dei Campanelli di Lombaro-Ranzato, nell’allestimento del Teatro Verdi di Trieste, con la Compagnia di Corrado Abbati, la direzione musicale di Marco Fiorini e Roger Catino e la partecipazione di Antonella Degasperi.
Sabato. Alla Scala, alle 20, replica dei balletti The Cage di Stravinskij e La strada di Nino Rota. L’Orchestra della Scala è diretta da Marcello Rota. Agli Arcimboldi, alle 21, la Fondazione dei Pomeriggi Musicali propone l’Alvin Curran Trio che si esibisce sul tema «Tutta un’altra musica».
Domenica. In Auditorium, alle 16, si svolge un concerto in memoria di Romano Gandolfi, con l’Orchestra e Coro della Verdi, diretta da Claus Peter Flor e la partecipazione di Monica Trini (soprano), Patarina Nikolic (mezzosoprano), Roberto Iuliano (tenore) e Carmelo Corrado Caruso (baritono). In programma il Requiem di Mozart e una Sinfonia di J.M. Kraus.