Con il Kazakhstan si allungano i tempi

Eni

Le trattative tra il governo del Kazakhstan e il consorzio guidato dall’Eni sull’accordo finale per il giacimento di Kashagan dovrebbero chiudersi il 25 ottobre. Si tratterebbe, quindi, di un rinvio di 10 giorni dalla data del closing fissata al 15 ottobre, secondo quanto avevano riferito sia il ministro kazako dell’energia, Sauat Mynbayev, che il gruppo guidato da Paolo Scaroni. Secondo una nota del governo kazako, il primo ministro, Karim Masimov, ha nominato un nuovo amministratore delegato a capo della compagnia di Stato Kazmunaigaz che «deve svolgere una serie di impegni prima di completare gli accordi sul giacimento, entro il 25 ottobre».