K.D. Lang a Villa Arconati

Arriva questa sera a Villa Arconati di Bollate e sarà l'unica data in Italia del suo tour legato alla promozione dell’ultimo album: sbarca a Milano K.D. Lang, una delle più famose voci della scena rock anni Ottanta, oltre che dell’intera storia della musica pop canadese. K.D. Lang sta girando il mondo per promuovere il suo album Watershed, una raccolta di canzoni tra pop e rock che vanno a flirtare con il folk.
Raffinata e a tratti magica, la musica e le melodie della cantante canadese è da sempre stata affascinata dalla country music, soprattutto da Patsy Cline. Tanto tempo è passato dagli anni ottanta dei Grammy awards e dal successo enorme di un brano come Costant Craving, brano davvero parte della storia della musica pop degli anni Novanta.
Un’epoca che K.D. Lang ha speso andando sempre più nel profondo nella sua musica.
Nel contempo invece la sua presenza si faceva sempre più rarefatta. Infatti quest’ultimo Watershed arriva dopo ben oltre otto anni dal precedente Invincible Summer.
Personaggio molto influente anche dal punto di vista politico, K.D. Lang non è un’artista che ama troppo le luci della ribalta, ma ha negli anni trovato un suo mercato, quello certamente adulto della musica contemporanea, che la ama e la segue molto da vicino. Icona lesbo, quello di K.D. Lang è sicuramente uno dei concerti più attesi ed esclusivi dell’edizione di quest'anno per il festival di Villa Arconati a Bollate e sicuramente un evento da non perdere per chi ama la musica pop di grande qualità.
Al Castellazzo di Bollate, così come è nota con voce più familiare villa Arconati, c’è però anche un altro appuntamento con un altro volto storico del pop mondiale, ovvero Paul Weller che si esibirà mercoledì 9 per presentare 22 Dreams.
Si tratta del suo ultimo lavoro realizzato in studio, un concept album in cui convergono tutti gli stili che lo hanno accompagnato nella sua lunga carriera: dal rock al funk, dal soul al free jazz passando per l'elettronica. Entrambi i concerti avranno inizio alle 21.30 ed i biglietti costano dai 22 ai 25 € per K.D. Lang e dai 27 ai 30 € per Paul Welle. \