Il Kenia fa festa con il suo passato arabo e celebra il presente dell’anima swhaili

È un viaggio nel passato e una vera immersione nella cultura swahili. Al largo della costa settentrionale del Kenya, l'arcipelago di Lamu è un fazzoletto di terra sul mare dove il tempo sembra essersi fermato in un punto indistinto, scandito solo dal raglio notturno degli asini (che qui sostituiscono le auto) e dal veleggiare leggero dei dhow, le tipiche imbarcazioni dell'Oceano Indiano realizzate in sambuco. Dominato per secoli dal Sultano dell'Oman e attivissimo centro commerciale arabo nel XVI secolo, l'arcipelago è composto da sette isole di cui Lamu è la principale. Patrimonio dell'Umanità dell'Unesco, questa cittadina dai vicoli stretti e dai portoni di legno sapientemente intagliati, celebra la sua ricchezza culturale con il Lamu Cultural Festival: dal 26 al 28 novembre la città vecchia si anima con danze tradizionali, esposizioni di artigianato, corse degli asini, gare a bordo di dhow, decorazioni con henné, cerimonie nuziali swahili, performance musicali di artisti locali e stranieri, gastronomia locale. Da non perdere la visita al colorato mercato, allo Swahili House Museum, dimora restaurata e arredata con mobili e antichi oggetti tradizionali e al Lamu Museum, situato all'interno di un grande edificio sul lungomare. Ma sono da sperimentare anche le serate sulle terrazze accarezzate dal vento tiepido che trasporta il raglio degli asini e il fruscio delle donne avvolte nei bui-bui. Si può dormire in una guest house dal tetto in makuti e cucina casalinga o scegliere un resort d'élite. A 10 minuti di barca, Manda Island ha coste incorniciate da mangrovie, tra cui si dischiudono spiagge di sabbia candida punteggiate da palmeti. Il nuovissimo The Majlis Resort (www.themajlisresorts.com), sorto per sogno e volontà di una famiglia italiana, è stato progettato insieme al pittore e regista statunitense Julian Schnabel, mentre l'arredamento è stato curato dallo scultore Armando Tanzini, che da anni risiede in Kenya. Risultato: 25 sistemazioni, tutte diverse fra loro, che mescolano con grande eleganza tradizione kenyota e gusto contemporaneo. Da 240 euro per persona in pensione completa. Una settimana di soggiorno in pensione completa con voli dall'Italia e transfer: 2.800 euro (www.viaggidellelefante.com). Oppure si può decidere di soggiornare al Colarl Key di Malindi, trascorrere qualche giorno tra safari nello Tsavo est e mare, e poi fare un'estensione di qualche giorno a Lamu. In questo caso ottimi i pacchetti offerti da Passatempo: www.passatempo.it, tel.035 403530. Ulteriori info: Kenya Tourist Board, www.magicalkenya.it.