Kenya Il premier vuole l’arresto per i gay

Giro di vite sui gay in Kenya. Il primo ministro Raila Odinga sabato scorso durante un raduno politico ha chiesto l’arresto per gli omosessuali affermando che il loro comportamento è «innaturale». Lo scrivono i principlai quaotidiani del Paese. «Se scoperti gli omosessuali dovranno essere arrestati e condotti davanti alle autorità competenti», ha detto il premier durante un comizio, affermando che stando al recente censimento nel Paese africano «ci sono più donne che uomini e non c’è posto per le relazioni tra persone dello stesso sesso».