Via alla kermesse dei libri

Ha aperto i battenti ieri l’ottava edizione della fiera nazionale della piccola e media editoria «Più libri, più liberi». La quattro giorni interamente dedicata ai libri è ospitata fino all’8 dicembre al centro Congressi dell’Eur. Molti i romani che hanno scelto di trascorrere il sabato mattina curiosando e visitando gli espositori: tra loro molte giovani coppie con bambini, ragazzi e qualche scolaresca. Spazio in quest’edizione alle nuove tecnologia, con percorsi tematici e sguardi al futuro con gli Ebook e il Digital cafè in diretta streaming. Tra gli ospiti attesi alla «kermesse letteraria», Niccolò Ammaniti, Fausto Brizzi, Andrea Camilleri e Ascanio Celestini, tra gli altri. Ad inaugurare «Più libri, più liberi», gli assessori capitolino, provinciale e regionale alla Cultura, Umberto Croppi, Cecilia D’Elia e Giulia Rodano, il sottosegretario ai Beni culturali, Francesco Giro, l’ambasciatore presidente dell’Ice Umberto Vattani ed il presidente dell’Aie, Marco Polillo.
I rappresentanti delle istituzioni, prima di un incontro organizzato presso lo spazio del «Caffè letterario», hanno visitato l’intera Fiera, girando tra gli stand. La scorsa edizione di «Più libri, più liberi», ha registrato oltre 50mila presenze e 16mila titoli esposti. Tra gli espositori anche quelli di Comune, Provincia e Regione.
Durante l’apertura di «Piu libri, più liberi», il presidente Polillo ha letto il saluto del presidente della Camera dei deputati, Gianfranco Fini.