Kiefer Sutherland in cella «a rate»

L’attore Kiefer Sutherland, protagonista della serie Tv 24, è stato condannato a 48 giorni di carcere per guida in stato di ebbrezza. La condanna è frutto di un accordo tra l’accusa e i legali dell’attore volto a impedire che la detenzione di Sutherland possa bloccare le riprese della nuova stagione della popolare serie Tv: comincerà a scontare i primi 18 giorni dal 21 dicembre, la data di sospensione delle riprese della serie thriller. Entro il primo luglio 2008 dovrà scontare gli altri 30 giorni. «Sono molto dispiaciuto per le cattive scelte fatte di recente», ha dichiarato l’attore.