Kiev, Yanukovich favorevole al voto

Kiev. Il primo ministro ucraino Viktor Yanukovich ha annunciato di essere disposto a partecipare alle elezioni anticipate convocate dal suo eterno avversario, il presidente Viktor Yushchenko, come conseguenza della decisione del capo dello Stato, risalente al 2 aprile scorso, di sciogliere la Rada Suprema, il Parlamento di Kiev: una mossa contestata dalla maggioranza dei deputati, che rifiutano di prenderne atto, e dallo stesso premier, il quale però sembra aver infine accettato la richiesta formulatagli da Yushchenko in diversi faccia a faccia. La grave crisi istituzionale nella Repubblica ex sovietica potrebbe dunque quanto meno allentarsi.