Il killer della commessa era fuori con l’indulto

Ha confessato l’assassino della commessa trucidata a Caravaggio, grosso centro in provincia di Bergamo. Un omicidio commesso per i 90 euro che si trovavano nella cassa del colorificio. L’uomo era fuori per indulto pur avendo alle spalle 25 rapine. All'inizio di febbraio un pm convalidò l'arresto per furto ai danni di un'anziana, ma un giudice l'ha poi rilasciato. E sempre a febbraio in un negozio di articoli per animali il tossicodipendente ha tenuto sequestrata per quattro ore la proprietaria per rapinarla dell’incasso.