«Le killer della suora scarcerate senza misure di clemenza»

Non è da imputare alla recente legge sull’indulto la messa in libertà di Veronica Pietrobelli e Milena De Giambattista, due delle tre assassine di suor Maria Laura Mainetti. Secondo il ministero della Giustizia, la scarcerazione delle ragazze è una conseguenza dei precedenti provvedimenti giudiziari, che hanno tenuto conto del fatto che, all’epoca dell’omicidio, erano minorenni. Per questo stesso motivo, Veronica è stata scarcerata nel luglio del 2004 e Milena a maggio di quest’anno. Secondo il ministero, le due giovani «si trovano fuori dal carcere perché ammesse al beneficio della libertà vigilata, una, e della detenzione domiciliare l’altra».