Kim Jong-il malato grave

La salute del leader nordcoreano Kim Jong-il si sarebbe aggravata negli ultimi tempi a causa di un diabete, di disfunzioni epatiche e cardiache. Lo ha affermato una fonte governativa sudcoreana. Kim, che ha 65 anni, ha presenziato nei primi cinque mesi del 2007 a pochi appuntamenti. Il peggioramento delle condizioni del leader comunista avrebbe acuito l’antagonismo fra i tre figli per la successione. Il maggiore Kim Yongnam, 35 anni, è noto per le stravaganze che gli sono costate da tempo i favori del padre: la scelta sarebbe dunque ristretta a Kim Jongchul (26 anni) e Kim Jongun (23), che negli ultimi tempi hanno partecipato a ispezioni di unità militari assieme al padre.