Un kit e Clio Rs diventa da corsa

Il consolidato rapporto tra Renault e lo sport trova, quest’anno, altri motivi per rinsaldarsi ulteriormente. E se la Formula 1 si ripropone come massima espressione di questo connubio, i modelli che derivano dalla produzione di serie contribuiranno a ribadirlo. Così, un po’ metaforicamente, accanto alle monoposto F1 R28 di Fernando Alonso e Nelson Piquest jr - che durante i primi test pre-campionato hanno già messo in luce il loro potenziale - scenderanno in pista le vetture che animano i vari campionati, oltre alle Clio R3 che in Italia parteciperanno al Trofeo Rally Asfalto.
Un campionato, articolato in nove appuntamenti ai quali è stato aggiunto da Renault anche il prestigioso rally di Sanremo, dove la filiale italiana della casa della Losanga ha deciso d’organizzare il Trofeo Clio Rally. È aperto alle Clio RS Light allestite con un apposito kit, che trasforma questa vettura in una vera auto da corsa, con tanto di cambio sequenziale a 6 marce e freni by Brembo, che però si propone con costi d’acquisto e di gestione accessibili.
Un obiettivo cui sembra mirare pure la Twingo Rs, presentata in occasione del vernissage di Ing Renault F1 Team. Con dimensioni compatte e una linea incisiva, la Twingo Rs - ovvero Renault Sport - mira a ottimizzare il rapporto tra un prezzo interessante e il divertimento della guida, senza però intaccare la fruibilità quotidiana grazie al riuscito connubio tra assetto e motore. Quest’ultimo è un inedito quattro cilindri a benzina 1.5 con potenza di 133 cv.