Koinè, via al progetto dedicato ai giovani compositori

Una delle stagioni musicali più attese in città, quella dei Pomeriggi, arriva oggi al nastro di partenza, con il concerto inaugurale nella storica sede del Teatro Dal Verme (ore 21). Onore e onere dell’apertura del cartellone numero 66 spetta al pianista Nicholas Angelich, classe 1970, che nella prima parte della serata eseguirà il Concerto per pianoforte e orchestra n.1 di Chopin. Il solista americano sarà ovviamente accompagnato dall’orchestra dei Pomeriggi Musicali, diretta da Antonello Manacorda, direttore musicale dell’ensemble del Dal Verme dal 2006 al 2010, che lo scorso settembre ha assunto il prestigioso incarico di direttore principale e artistico della Kammerakademie di Potsdam. La serata si concluderà con l’esecuzione della Sinfonia n.2 di Brahms. Angelich è molto popolare negli States, soprattutto per le interpretazioni del repertorio romantico, in particolare, appunto, Brahams e Chopin. Dal canto suo Manacorda, dopo l’apertura, tornerà a guidare l’orchestra in altri tre concerti nel corso della stagione, che quest’anno conta 23 appuntamenti il giovedì sera, replicati il sabato successivo alle ore 17, come vuole la lunga e conclamata tradizione dei Pomeriggi, fino al 21 maggio 2011.
Intanto ieri, sempre nella prestigiosa cornice della sala di via San Giovanni sul Muro, è stata presentata la seconda edizione di Koinè, il progetto intorno alla musica d’oggi a firma di Ivan fedele, nato lo scorso anno con proposte tematiche di alto profilo e una particolare attenzione alle creazioni dei giovani talenti. La rassegna, che prenderà il via il 21 gennaio 2011, presenta molte novità rispetto alla prima edizione. A cominciare dal numero delle esecuzioni, che saranno in tutto nove: tre dell’Orchestra dei Pomeriggi, uno dell’Ensemble dei Pomeriggi, due dell’Ensemble Sentieri Selvaggi, oltre a un recital del pianista Alfonso Alberti e due concerti in collaborazione con il Conservatorio Giuseppe Verdi e l’Accademia della Musica di Milano. Da segnalare l’intervento creativo nel progetto di Naba (Nuova Accademia di Belle Arti), che realizzerà le scenografie e le immagini a corredo di quattro concerti della rassegna, sotto la guida di Andrew Quinn. Le prime esecuzioni assolute saranno ben 11, di cui otto commissionate dai Pomeriggi Musicali. Per informazioni: 02.87905, www.dalverme.org.