Konko, ora lo vuole anche Mourinho

Il Genoa prende corpo. Dalla Fiorentina per 2,2 milioni di euro, la difesa trova un tassello importante in Alessandro Potenza. Ma il presidente Enrico Preziosi è scatenato: tre giorni fa ha avuto un incontro con la Juve per il centrocampista Paro (accordo per il riscatto intorno al milione) ma soprattutto per Mimmo Criscito. Si sta trattando per il rinnovo del prestito del terzino. Insomma il Genoa fa sul serio anche perché il centrale ceko Rozenhal del Newcastle è sempre corteggiato, così come Domizzi del Napoli. Bovo e Santos in comproprietà con Palermo e Albinoleffe se ne andranno. Il tecnico rossoblù ha parlato col presidente anche dell’acquisto di Cigarini, regista di grandi prospettive che il Parma ma con Milanetto e Paro Gasperini si sente in una botte di ferro e i 7 milioni proposti al club emiliano più Leon potrebbero essere destinati altrove. A centrocampo è arrivato Modesto ma Konko è sempre sul piede di partenza, Inter e Siviglia sono in pole per il francese (l’offerta dei nerazzurri è di 4,5 milioni di euro per la comproprietà e il Genoa ci sta pensando), che alla fine potrebbe venir rimpiazzato da Barusso della Roma. In attacco è più che valida la pista che porta a Rolando Bianchi. Preziosi mette sul tavolo circa 10 milioni di Euro. Sempre in avanti si punta su Palladino della Juve che comunque resterà a Torino per i preliminari di Champion’s. Preziosi ha offerto 5 milioni e mezzo di euro per la comproprietà.