Dal Kosovo a Roma: ventidue bambini in giro per la capitale

Una giornata particolare quella di ieri per i ventidue bambini serbi e albanesi che hanno visitato per la prima volta la capitale a bordo di un bus a due piani. Sono arrivati a Cerveteri il 10 agosto con il progetto «Kosovo Italia 2005 - Non solo vacanze», quest’anno alla sua sesta edizione. Sono partiti da Termini alle 10.15, con un autobus Open di trambus, esclusivamente dedicato a loro, e per due ore hanno visitato i monumenti più significativi di Roma, illustrati da una guida attraverso gli auricolari. Hanno tutti un’età compresa tra i 9 e i 12 anni. Sono stati scelti tra circa 200 ragazzi provenienti dalla zona albanese di Pec e dall’enclave serba di Gorazdevac. «Questo giro turistico romano è la degna chiusura di un progetto che dura tutto l’anno - spiega Roberta Pezzinga, responsabile dei bambini per l’associazione Fare Verde -. Il progetto parte a settembre con un corso di lingua italiana dedicato ai bambini delle due etnie, per concludersi in marzo con un test che seleziona i migliori studenti che vengono premiati con il viaggio in Italia».