Kosovo, senza esito gli ultimi negoziati

Vienna. L’ultimo round dei negoziati in corso da oltre un anno a Vienna sotto l’egida delle Nazioni Unite fra serbi e albanesi sul Kosovo si è chiuso ieri senza un accordo finale sul nodo centrale, quello del futuro status dell’attuale provincia serba a maggioranza albanese amministrata dal 1999 dall’Onu (Unmik). «Entrambe le parti insistono sui loro punti di vista diametralmente opposti, il che significa che nessuna delle due parti si è mossa», ha ricapitolato l’emissario speciale dell’Onu, l’ex presidente finlandese Martti Ahtisaari, in dichiarazioni ai giornalisti. Il 10 marzo è in programma a Vienna un vertice conclusivo con la partecipazione anche dei presidenti e dei premier di Belgrado e Pristina. Gli inviti sono già partiti. Ahtisaari inoltrerà la sua bozza finale del piano prima del 10 alle due capitali. Dopodiché l’emissario Onu invierà la sua versione definitiva al Consiglio di sicurezza, cui spetta la decisione finale.