Kpn corre ad Amsterdam

Le notizie economiche, e in specie il calo delle quotazioni del greggio, hanno bloccato ogni tentativo di reazione a New York, dove solo le notizie aziendali hanno potuto movimentare un poco i listini. L’indice Dow Jones ha beneficiato dei risultati di Walt Disney, che ha realizzato un progresso superiore al 2%, mentre «limata» è apparsa General Motors, all’annuncio che dimezzerà il dividendo. Nei tecnologici nuovo tonfo di Google (meno 4,5%) che in un mese ha perso oltre il 20%; bene Apple (più 2,1%) per l’uscita di un nuovo prodotto. Nuovi record nelle Borse orientali, con Bombay che ha superato la soglia deo 10000 punti. In Europa, Parigi, Francoforte e Amsterdam hanno chiuso con segno positivo; su quest’ultima piazza balzo del 6% per Akzo Nobel, all’annuncio della separazione delle sue attività; mentre Kpn cresce del 5% per un aumento degli utili. In calo a Parigi il titolo Arcelor (meno 3%) ai rumors di acquisto di US Steel.