Ksb tra le prime 100 aziende italiane «Dove si lavora meglio»

Tra le 100 aziende italiane "Dove si lavora meglio", secondo la recente indagine condotta dal Great Place to Work Institute, c'è anche KSB Italia Spa, l'azienda con sede a Concorezzo che proprio per la qualità dell'ambiente lavorativo che propone è riuscita a guadagnarsi questo ambito riconoscimento. La selezione che porta a definire le 100 aziende è frutto di migliaia di interviste realizzate con lavoratori di ogni livello nelle diverse realtà aziendali che si candidano; tali interviste vengono poi analizzate attraverso un modello che tiene in considerazione cinque criteri: Credibilità, Rispetto, Equità, Orgoglio e Cameratismo. Criteri che rispecchiano l'ambiente lavorativo di KSB Italia, fornitore mondiale di pompe, valvole e sistemi innovativi per il trasporto di fluidi, la cui sede italiana è a Concorezzo (il marchio è made in Germania). Infatti, proprio dalle risposte dei dipendenti della KSB Italia, circa 200, è stata consegnata all'azienda la graditissima etichetta di "gran bel posto in cui lavorare", che eleva KSB Italia nell'olimpo dei grandi nomi del commercio nazionale. L'aspetto interessante è che l'azienda di Concorezzo si è attestata al pari di nomi storici e brand affermati come Coca-Cola, Microsoft, Google, Ferrari e McDonald's, solo per citarne alcuni. I capisaldi di KSB sono qualità, ricerca e formazione. Una realtà aziendale che crede e investe nella ricerca e nello sviluppo, come testimonia l'apprezzato Training Center KSB, centro di formazione per coloro che desiderano approfondire le proprie conoscenze sui prodotti dell'azienda. KSB Italia inoltre ha un occhio attento verso i giovani, infatti coopera e collabora con due prestigiosi atenei nazionali: Politecnico di Milano e Università degli studi dell'Insubria di Varese. L'azienda è stata capace di affrontare e superare brillantemente l'aspra crisi economica che ha coinvolto il mercato generale. KSB Italia, inoltre, è una società che strizza l'occhio all'ecologia e alla natura. Dalla prossima primavera, infatti, i dipendenti dell'azienda potranno rivoluzionare la propria pausa pranzo cogliendo, direttamente dal nuovo frutteto di KSB Italia, frutta fresca di stagione. Un'iniziativa che ha riscosso molto successo tra i lavoratori KSB Italia.