Kubica ancora sotto i ferri. E il team lo sostituisce con Heidfeld

Sette ore di intervento. Il dottor Francesco Lanza, primario di Ortopedia del Santa Corona di Pietra Ligure: «Operazione lunga perché abbiamo dovuto ricostruire tutto il gomito»

È terminato dopo quasi sette ore l'intervento al gomito a cui è stato sottoposto Robert Kubica, il pilota della Renault rimasto gravemente ferito nell'incidente di due domeniche fa al Rally di Andora.
«È stata un'operazione lunga - ha spiegato il dottor Francesco Lanza, primario di Ortopedia del Santa Corona di Pietra Ligure - perchè abbiamo dovuto ricostruire tutto il gomito, seriamente danneggiato nell'incidente».
Il driver polacco, al terzo intervento dopo l'incidente al rally di Andora, trascorrerà la notte nel reparto post intensivo e domani sarà trasferito nell'Unità spinale dello stesso ospedale. Lì il giovane pilota seguirà un lungo periodo di riabilitazione. I tempi per rivederlo al volante di una monoposto, come auspicano i responsabili della Renault e il manager Daniele Morelli, sono però ancora incerti. Intanto, la Lotus-Renault ha deciso il sostituto che correrà il mondiale alle porte: Nick Heidfeld, 33enne tedesco.