L’11 settembre la filosofia affronta la storia

«La filosofia di fronte alla storia: ripensando l’11 settembre», è il titolo dell’incontro di riflessione che si terrà domani alle 18.15 alla Fondazione Prada (via Fogazzaro 36). L’approfondimento è promosso dalla facoltà di filosofia dell’università Vita-Salute San Raffaele e dalla Fondazione Prada ed è aperto al pubblico. Parteciperanno Ernesto Galli della Loggia, da quest’anno preside della facoltà, Massimo Cacciari, Roberta De Monticelli, Michele Di Francesco ed Emanuele Severino.
L’11 settembre 2001 è una data che rappresenta una svolta storica, un punto nel tempo che divide due periodi profondamente diversi. Proprio per questo l’11 settembre può essere considerato anche un fatto «filosofico», se per filosofia si intende un sapere che riflette sul significato ultimo delle cose, che ne ricerca le connessioni concettuali nascoste.
I relatori si confronteranno sulle conseguenze e sui significati che questo tragico evento ha fatto emergere nella scena contemporanea: l’intima fragilità della nostra organizzazione sociale, le diversità religiose sempre più inclini a caricarsi di diversità culturali, una radicalità del concetto di nemico che, insieme alla dimensione ormai globale del conflitto, caratterizza sempre più il nuovo ambito della politica e infine l’orizzonte nichilista che sembra racchiudere e pervadere irrimediabilmente quel conflitto stesso.