L’acconciatura non le piace: chiama il 112

Non è soddisfatta dell’acconciatura pagata la bellezza di 140 euro e chiama i carabinieri. Di pagare, infatti, la donna non ne vuole proprio sapere. Alla fine, dunque, per calmare gli animi tra cliente e titolare del salone di bellezza sono costretti a intervenire i carabinieri. Capita pure di ricevere queste chiamate agli uomini dell’Arma. È successo l’altra mattina in un parrucchiere per donna tra i più esclusivi sul lungotevere. «Questi capelli così proprio non mi piacciono», ha continuato a ripetere la signora ai militari. «Non è il colore che volevo, perché dovrei pagare?». Una controversia insolita conclusa con un accordo: un’altra acconciatura gratis, si spera questa volta, riuscita.