L’accusa di silenzio di fronte alla Shoah

La piccata polemica esplosa nelle ultime settimane su Papa Pio XII è di natura storica. La beatificazione del Pontefice viene infatti contestata da una parte del mondo ebraico, che lo accusa di essere stato ambiguo e di aver taciuto di fronte agli orrori dell’Olocausto durante il suo Pontificato (1939-1958). Tre giorni fa anche il cardinale Tarcisio Bertone è intervenuto chiedendo di smetterla con queste accuse oltraggiose e di finirla di seguire le leggende diffamatorie diffuse dai regimi comunisti. Il Vaticano ha insomma fatto capire senza mezzi termini che la competenza sulla causa è solo sua.