L’acquagym convince 44 signore di Quinto a fare un calendario

«Ma guarda come mi fa bene l’acquagym. Niente più pancia, guarda che gambe, che corpo scultoreo. Quasi quasi ora potrei anche fare un calendario». La battuta di un giorno, ripetuta il giorno dopo e poi il giorno dopo ancora, è presto diventata uno slogan in piscina. Così, solo per ridere. Fino a che lo scherzo e il paradosso sono divenuti realtà.
È nato così, per caso, il calendario 2007, realizzato a favore dell’Associazione italiana sindrome di Poland, e che ha per protagoniste ben quarantaquattro signore genovesi, assidue frequentatrici del corso di acquagym alla piscina dello Sporting Club di Quinto.
«Quando l’idea ha preso corpo - racconta sorridendo l’istruttrice Carlotta Terranova - qualcuna proponeva succinti perizomi, qualcun’altra si preoccupava della cuffia che in acqua ci vuole ma, si sa, certo non contribuisce ad esaltare la bellezza. Ma poi, tutte insieme, ce l’abbiamo fatta e oggi siamo ben contente di contribuire in qualche modo a sostenere una nobile iniziativa benefica».
Le quarantaquattro signore che da gennaio a dicembre accompagneranno lo scorrere dei mesi col loro sorriso appeso al muro, sono in una fascia d’età tra i venti e gli 81 anni. Proprio 81 anni ha la signora che posa nelle due foto del mese di ottobre: in alto ha il costume con la striscia gialla, in basso è la seconda da sinistra con la cuffia arancione. Anche se le altre signore, tutte over settanta, si difendono altrettanto bene. Ci sono poi le mamme, anzi le tre mamme in attesa che compaiono nel mese di maggio. Ma quando a fine aprile del 2007 si volterà il foglio del calendario, i loro pancioni saranno ormai un ricordo.
«È stato bello mettersi in gioco - continua l’insegnante Terranova - superare complessi, dimenticare quello che si è e che si fa nella vita, solo per fare del bene agli altri».
Chi volesse contribuire a questa iniziativa benefica (la sindrome di Poland è una malattia rara che colpisce i muscoli del torace o di un arto superiore), o anche solo cercare tra i tanti il volto della vicina di casa, può acquistare il calendario al prezzo di 10 euro, rivolgendosi all’Associazione Aisp Onlus che ha sede in via Carlotta Benettini 4-1, telefono 0105222238.