Con l’acquisto di Mci nuovo big delle tlc

Verizon

Mci, la ex WorldCom ed ex regina delle tlc americane, cambia ancora pelle e sceglie la Verizon per dare vita al più grande gruppo telefonico degli Usa. I soci della compagnia hanno approvato a grande maggioranza il progetto di fusione con la prima società locale del settore accettando l’offerta d’acquisto da 8,4 miliardi di dollari. Sono andati a vuoto, quindi, gli ultimi tentativi di alcuni hedge fund, tra i quali Deephaven Capital Management, di sabotare l’operazione - sulla quale pende tuttavia il via libera delle autorità federali - a seguito della mancata accettazione della proposta da quasi 10 miliardi presentata da Qwest. Il board di Mci, nel corso del lungo braccio di ferro durato circa quattro mesi, ha sempre privilegiato l’opzione Verizon sulla base della solidità finanziaria e delle migliori garanzie di crescita e sviluppo assicurate, giudicando la prospettiva ipotizzata dalla società di Denver, nel Colorado, rischiosa a causa del suo alto indebitamento.