L’Adidas sponsorizzerà la Lottomatica. Belinelli addio, lungo cercasi

Mercato, sponsor e abbonamenti nel presente della Lottomatica Roma. Sfumato l’arrivo a Roma di Marco Belinelli, l’importante ora è non incagliarsi in un disappunto immotivato. Belinelli è sì un grandissimo talento, ma l’investimento previsto per l’operazione, l’Nba che tra un solo anno lo porterà via e le altre precise esigenze della squadra, dovrebbero rendere il fatto meno amaro almeno al tifoso competente. La Lottomatica deve trovare il «Belinelli» del settore lunghi, e solamente se dovesse fallire in questa ricerca, si aprirebbero crepe in un team che non ha certo crisi negli esterni vista la presenza di gente come Righetti, Bodiroga, Cinciarini e Hawkins e di un visto da spendere ancora. Meglio allora parlare del prestigioso accordo di sponsorizzazione tecnica che la società ha messo a segno riuscendo a essere l’unica nel campionato di basket che avrà sulle maglie il logo Adidas. Proprio in occasione del III Memorial «Mauro Ferri», torneo amichevole in svolgimento a Foligno, la Virtus si è presentata con le nuove maglie: «Siamo molto contenti di questa partnership con Adidas - ha detto Claudio Toti, presidente Virtus - perché un grande marchio sportivo ha scelto Roma come unica squadra di basket in Italia. Insieme costruiremo un progetto sia sportivo che sociale sul territorio perché abbiamo identità di vedute nel vivere lo sport». Infine da domani saranno aperti i botteghini del Palazzetto dello Sport per la campagna abbonamenti, orario: 14-18.30, dal lunedì al venerdì.