L’adulterio finisce nel fango

Avevano scelto di passare la serata insieme, liberandosi dai rispettivi vincoli matrimoniali, ma la serata d’intimità si è trasformata in una serie di disavventure. Protagonista, la notte scorsa, una coppia di quarantenni di Sarzana. A bordo dell’auto di lui, i due hanno cercato di appartarsi in un canneto nei pressi di viale XXV Aprile, zona frequentata da trans e prostitute. La coppietta si sarebbe abbandonata alle effusioni se l’auto non si fosse impantanata. L’uomo ha provato a liberare le ruote dal fango, ma le sue fatiche si sono protratte inutilmente fin oltre la mezzanotte. La donna, allora, sfumata la passione, ha chiamato un’amica per farsi riaccompagnare a casa. Invece il partner (mancato) s’è allontanato per chiamare il soccorso stradale, ma, tornato a bordo del carroattrezzi per riprendere la vettura, non l’ha più trovata. Ipotizzando un furto, magari da parte di un guardone della zona, ha fatto partire la «caccia all’auto» con l’intervento dei carabinieri. Ma a quel punto l’uomo, che doveva comunque far ritorno a casa senza far scoprire la scappatella, è stato costretto a chiedere aiuto a un parente.