L’affare Bnl frutta a Unipol 4 miliardi

Unipol esce a testa alta dalla Bnl. Il cda approva l'accordo con Bnp Paribas e il presidente Pier Luigi Stefanini firma un'operazione che garantisce alla compagnia assicurativa il controllo di Bnl Vita e una plusvalenza di 81 mln tale da bilanciare i costi da sostenere. Ci sono 4 miliardi di capitale libero, 1,3 mld incassati dalla vendita del 14,7% di azioni Bnl e 2,6 miliardi di aumento di capitale, pronti ad essere investiti per lo sviluppo della compagnia.