L’agriturismo ha finalmente la sua legge

Via libera in commissione Attività produttive al regolamento che definisce l’esercizio dell’attività agrituristica in Lombardia, forte di circa mille realtà. Il regolamento, approvato all’unanimità, dà piena attuazione alla legge approvata lo scorso anno in consiglio regionale, promuovendo e incentivando l’introduzione della multifunzionalità nell’azienda agricola. Obiettivi prioritari della legge sono il permanere degli agricoltori sul territorio, la valorizzazione del patrimonio rurale in disuso e dei prodotti agricoli tipici e di qualità. «L’agriturismo in Lombardia - ha spiegato il presidente della commissione Carlo Saffioti - sarà sempre più decisivo per la permanenza dei produttori agricoli nelle zone rurali. Un provvedimento che ha il pregio di riportare l’attività agrituristica in seno al comparto dell’agricoltura, scongiurando il rischio di una sua possibile degenerazione verso l’ambito commerciale o della sola ristorazione, e che ha il merito di riconoscere e prestare attenzione agli agriturismi di montagna».