L’«Alassio» di Imperia è la capitale della movida estiva

Anche se Adriano Celentano, pur continuando a venirci in vacanza, a volte se ne lamenta, Bordighera rimane una delle mete più frequentate dai turisti nell'estremo ponente ligure. Conosciuta come la città delle palme si trova a metà strada tra la rinomata Sanremo ed il confine con la Francia. Per le vie del centro e sul lungomare si respira ancora un'atmosfera internazionale, soprattutto inglese, derivata dall'antica tradizione di turisti che provenivano da oltre Manica.
Proprio per questo Bordighera è una meta ambita per gli amanti della cultura vittoriana. In questo si inquadra Villa Regina Margherita, dove morì la celebre sovrana, che è stata recentemente restaurata e messa a disposizione del pubblico con la preziosa collezione di opere d'arte della Fondazione Terruzzi al suo interno.
Per contro si registra una carenza di eventi e manifestazioni di richiamo o solo di intrattenimento dei turisti. La presenza di un commissario prefettizio al posto di un'Amministrazione Comunale, a seguito del recente scioglimento del consiglio comunale ad opera del Ministero dell'Interno, non aiuta certo questa situazione. Anche la passeggiata a mare, completamente affacciata sulle spiagge, non è tenuta nel migliore dei modi. Per trascorrere però qualche momento immerso nel verde, si può andare nei giardini Monet, che sono adeguatamente curati.
A dispetto della tradizione turistica gli alberghi sono pochi e non tutti di recente ristrutturazione. C'è però qualche eccezione come l'albergo Parigi, che ha da poco aperto all'ultimo piano, con vista fino alle coste francesi, un centro benessere fruibile anche dai non clienti, andando così a rispondere alle esigenze del sempre più crescente turismo del relax e wellness.
Dopo una salutare sauna con doccia emozionale è un piacere provare i vari ristoranti, questi sì che sono tanti, che si trovano nella fascia costiera e nel bellissimo borgo di Bordighera alta, dove ci sono anche molti locali, la cui caratteristica è quella di non essere anonimi ma di avere ognuno un suo carattere.
In questa porzione della provincia di Imperia non c'è la pista ciclabile, che sorge sull'ex tracciato ferroviario tra Ospedaletti e San Lorenzo al Mare, ma in attesa di un possibile spostamento dei binari a monte, un'alternativa può essere rappresentata dalla nuova passeggiata che collega Bordighera a Vallecrosia, da percorrere soprattutto verso il tramonto, prima di fermarsi in una spiaggia per l'ultimo gelato della giornata.