L’allarme di Greenspan: «Sarà recessione al 50%»

da Milano

L’ex presidente della Federal Reserve Alan Greenspan è convinto che le probabilità di una recessione negli Stati Uniti siano «in crescita, e ora siamo vicini al 50 per cento».
Greenspan ne ha parlato nel corso di un’intervista all’emittente americana Abc, nel tradizionale talk show della domenica mattina, This Week. «Se siamo al di sopra del 50 per cento o sotto, è molto difficile dirlo». L’ex numero uno della Fed ha commentato alcune delle valutazioni sulla congiuntura economica americana, compresa quella del premio Nobel John Stiglitz che quantifica, appunto, nel 50 per cento la probabilità di una recessione.
L’anziano ex presidente ha tuttavia notato «un fatto straordinario». Il fatto è che il pericolo di recessione sia solo al 50 per cento «e non al 70 per cento o 80 per cento», ha notato, conseguenza della lunga politica di interessi bassi, che ha consentito alle imprese americane di riuscire a fare in molti casi i conti con la crisi del settore creditizio.