L’allarme lanciato da Londra Ecco i «Neets»: gli autoesclusi

Abbandonano la scuola e non cercano lavoro: in Inghilterra un milione di adolescenti vive così, senza aspettative, senza prospettive. Sono stati catalogati come «Neets», nel corso degli ultimi anni l’aumento è stato dell’undici per cento. Il termine è stato coniato nel 2000 dal governo per delimitare e studiare il fenomeno. Hanno un’età che varia tra i 16 e i 24 anni. Sono ragazzi disinteressati a tutto, che non credono nelle proprie capacità ma neppure negli altri, hanno perso la fiducia nelle istituzioni, abbandonato la scuola. Nullafacenti oggi, destinati ad essere disoccupati in futuro. Hanno pochissimi amici perché preferiscono stare da soli, appartati ai margini della società. Un recente studio condotto dall’istituto della London School of Economics ha evidenziato i costi sociali di un fenomeno in ascesa: 6-7 miliardi di euro all’anno.